L’IMPORTANZA DEL PEST PROOFING: PERCHE’ NON PUOI CHIEDERE MIRACOLI AL TUO DISINFESTATORE SE NON SEI DISPOSTO AD APRIRE IL PORTAFOGLI

L’IMPORTANZA DEL PEST PROOFING: PERCHE’ NON PUOI CHIEDERE MIRACOLI AL TUO DISINFESTATORE SE NON SEI DISPOSTO AD APRIRE IL PORTAFOGLI

Un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte

voi, perché è lei che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro. Perché è lei che ho riparata col paravento. Perché su di lei ho ucciso i bruchi (salvo i due o tre per le farfalle). Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa.

(Antoine de Saint-Exupery)

Spesso e volentieri noi Disinfestatori siamo chiamati a fare miracoli.

Ci viene chiesto di fare sparire topi, blatte e zanzare al semplice schiocco delle dita…e prima di subito! Come quando per far sparire il mal di testa si butta giù una pillola, senza interrogarsi se hai preso freddo o sbattuto contro il muro.

In molti casi, le normali operazioni di disinfestazione non danno i risultati sperati, perché si sottovaluta il POTERE enorme del pest proofing

Dietro queste parole altisonanti si nasconde un concetto semplice: Mantenere i luoghi in buono stato e mettere in atto accorgimenti (spesso più a buon mercato di quanto si pensi)che impediscono agli infestanti di entrare nei tuoi spazi.

Nei contesti più strutturati, il pest proofing è accompagnato dall’ analisi dei punti critici , cioè tutte quelle situazioni che se non gestite correttamente permettono il sorgere o il consolidarsi di una infestazione. Sono due facce della stessa medaglia.

L’attenzione dedicata sia ai potenziali focolai che al circoscriverne i punti di ingresso consente di ottenere migliori risultati, in meno tempo, con notevole risparmio di risorse economiche.

La botola non si incastra perfettamente nel telaio? Stai sicuro che lo spazio che rimane permetterà il passaggio di topi o scarafaggi.

Smonti il condizionatore? Abbi l’accortezza di sigillare i fori in modo da non favorire l’ingresso di api o vespe.

Lo spazio sotto le porte è troppo? Posiziona una spazzolina o costruisci una soglia.

  • icorda inoltre che i ratti costruiscono nidi sotterranei ramificati e che spesso i buchi nel terreno sono gli ingressi. Gli esempi possono essere
  • pesso e volentieri però, le raccomandazioni fatte in tal senso restano lettera morta: per avere i giusti risultati, occorre investire, denaro e Come quando proteggi la tua rosa: per farla crescere e vederla sbocciare devi dedicarle cura.

Le bacchette magiche non esistono.

Il tuo Disinfestatore può aiutarti ad individuare i “punti critici”, tu aiutalo a far meglio il suo lavoro: segui i suoi suggerimenti.

Lascia un commento

Chiudi il menu